Blog: http://tattara.ilcannocchiale.it

E adesso?

Cosa accadrà dopo aver "salvato" salvini?
Sembra di assistere a: "Oggi le comiche".
Solo che al tempo ci divertivamo assai, mentre oggi, da ridere c'è ben poco.
Quello che si capisce è che se si comincia a derogare sui principi, non si sa dove
si finisce.
Quella che dovrebbe essere normale prassi politica, trovare soluzioni venendo a compromessi
onorevoli, potrebbe trasformarsi nell'eterna prassi dello "scambio" di favori al ribasso.
Intanto si legge fra le righe che il movimento si strutturerà, diventerà a tutti gli effetti un partito.
Con tutti gli annessi e i connessi.
In secondo luogo, si continua, lo fà soprattutto Salivini, va detto, sul tira e molla delle altre
questioni centrali che hanno "portato" il movimemento a preferenze così importanti.
La TAV, che pareva un obiettivo già portato a casa, nel senso della sua definitiva inutilità e quindi
dell'altrettanto già assodata non fattibilità, riemerge ad aogni piè sospinto, un giorno sì e l'altro pure, come se ancora avesse un barlume di possibilità ad esistere.
Si continua a confutare numeri, a dire che, insomma, se le perdite fossero contenute e non sono di certo quelle calcolate si potrebbe...
Per farla breve, il governo ha rinviato per un altro mese il da farsi.
Bonafede, nell'Intervista al Fatto Quotidiano di oggi, proporrà di cancellare le soglie di inpunità introdotte da Renzi e si dice fiducioso ecc ecc.
Sulla TAP, si erano fatte promesse e dette cose probabilmente senza sapere bene ciò che si stava dicendo.
Il Reddito di Cittadinanza si gonfia di ulteriori paletti, per cui è tutta da verificare la platea finale che potrà accedervi.
Insomma, un po' poco no?
E adesso?
Credo che tutti i militanti, tutti i parlamentari del fù movimento debbano fare una profonda riflessione.
Ma penso che, soprattutto i parlamentari, debbano far riferimento più alla loro coscienza che non alle direttive dei capigrppo,
Un saluto a tutti e buone cose

Pubblicato il 22/2/2019 alle 8.57 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web